Atresia e microzia

Alcuni bambini nascono senza un canale uditivo esterno o con un orecchio esterno malformato che può causare problemi di udito.

Atresia

Il mancato sviluppo del canale uditivo esterno è chiamato atresia congenita. È un difetto congenito che spesso si accompagna ad altre malformazioni sia degli ossicini dell’orecchio medio che dell’orecchio esterno.

Microzia

La microzia, o microtia, è una crescita abnorme o un sottosviluppo dell’orecchio esterno. La microtia può variare da una piccola anomalia fino a casi in cui piccoli pezzi di pelle o di cartilagine sono l'unica traccia della presenza dell’orecchio. La microzia spesso si presenta insieme all’atresia, ma l’atresia può anche svilupparsi senza microzia e in questo caso l’orecchio esterno sembra normale, ad esclusione della mancanza del canale uditivo.

Nella maggior parte dei casi di atresia, un disco osseo separa l’orecchio esterno dal resto dell’orecchio, portando all’ipoacusia. Nei casi di più gravi il canale uditivo esterno non è presente e si trova solo un’apertura. In altri casi, il canale uditivo esterno si presenta piccolo, sottosviluppato e più stretto e sottile del normale.

Riesci a superare questo test dell’udito?
Prova il nostro test rapido dell’udito >
Riesci a superare questo test dell’udito?
Prova il nostro test rapido dell’udito >
Ascolta l’ipoacusia
Ascolta l’ipoacusia

Chirurgia

In alcuni casi, l'operazione chirurgica può essere una soluzione. Questa dipende da diversi fattori, e generalmente non viene eseguita prima dei quattro anni del bambino. Un’alternativa alla chirurgia è un impianto a conduzione ossea in grado di sorpassare l’ostruzione del canale.

Fonti: http://www.earsurgery.org

 

Ricevi le nostre notizie sull’ipoacusia

Se vuoi ricevere aggiornamenti da parte nostra sull’ipoacusia e sui problemi legati all’ipoacusia, allora iscriviti alla nostra newsletter.
Iscriviti per ricevere gli aggiornamenti di hear-it