08 Giugno 2021

L’ipoacusia può essere affrontata

Un intervento efficace e tempestivo può portare beneficio a tutti quelli che sono a rischio, o che convivono con l’ ipoacusia. Questo scrive l’OMS nel Rapporto Mondiale sull’Udito pubblicato a inizio anno.
L’ipoacusia può essere affrontata

In molti casi l’ipoacusia si può prevenire durante il corso della vita attraverso efficaci interventi di salute pubblica. E quando l’ipoacusia è irreversibile, può essere trattata, afferma il primo Rapporto Mondiale dell’OMS sull’Udito.

Nei bambini, quasi il 50 % di perdite di udito è dovuto a cause che si possono prevenire attraverso misure come la vaccinazione, una migliore assistenza materna e neonatale e lo screening, oltre che con la gestione precoce, dell’otite media.

Negli adulti, la legislazione sul controllo del rumore e dell'ascolto sicuro e la sorveglianza sull'ototossicità possono aiutare a mantenere le traiettorie dell'udito e ridurre il rischio  di perdita dell'udito.

Identificazione precoce

Il rapporto rileva che l’identificazione è il primo passo per affrontare l’ipoacusia e i relativi disturbi dell’orecchio. L’ipoacusia può essere affrontata attraverso lo screening sistematico per identificare precocemente l’ipoacusia in :

  • Neonati e bambini piccoli
  • Bambini in età prescolare e scolare
  • Persone esposte al rumore o a sostanze chimiche al lavoro
  • Persone in cura con farmaci ototossici
  • Adulti anziani

Cure tempestive e adeguate

Una cura tempestiva e adeguata può garantire che le persone con malattie dell'orecchio e perdita dell'udito abbiano la possibilità di raggiungere il loro pieno potenziale, dice il rapporto. Questa include:

  • Farmaci e interventi chirurgici
  • Apparecchi acustici e impianti acustici
  • Terapia riabilitativa
  • Accesso alla lingua dei segni
  • Tecnologie di assistenza all’udito
  • Servizi di sottotitolazione

Tecnologie per l’udito

Nel rapporto dell’OMS si legge che le tecnologie per l’udito, come gli apparecchi acustici e gli impianti cocleari, sono efficaci, convenienti  e possono portare benefici sia ai bambini che  agli adulti.

Il rapporto può essere scaricato qui sul sito dell'OMS (in inglese).   

Fonte: www.who.int

Leggi anche:

Ricevi le nostre notizie sull’ipoacusia

Se vuoi ricevere aggiornamenti da parte nostra sull’ipoacusia e sui problemi legati all’ipoacusia, allora iscriviti alla nostra newsletter.
Riesci a superare questo test dell’udito?
Prova il nostro test rapido dell’udito
Riesci a superare questo test dell’udito?
Prova il nostro test rapido dell’udito
Ascolta l’ipoacusia
Ascolta l’ipoacusia
Iscriviti per ricevere gli aggiornamenti di hear-it