Si può curare l’acufene?

Molti chiedono come possono fermare il rumore costante che sentono nelle loro orecchie o se esiste una cura per l’acufene. Sfortunatamente, non è ancora stata trovata una cura scientificamente provata o un trattamento contro l’acufene. Ma riportiamo qui sotto come si può imparare a convivere con il proprio acufene.

Uno scampanellio, un sibilo, un ronzio, un ruggito, l’acufene può prendere diverse forme. Il fastidioso e spiacevole rumore nelle orecchie è diverso da paziente a paziente. E lo stesso vale per l’impatto che l’acufene ha nella vita di coloro che ne sono affetti. Alcuni si abituano a rumore infinito nelle proprie orecchie senza troppa fatica, mentre altri ne sono esasperati. Molti si chiedono se l’acufene si può curare e se ci sia un rimedio per l’acufene.

Esiste una cura per l’acufene?

Su internet, alla TV e nelle pubblicità che passano in radio e sui giornali si possono facilmente incontrare molti, che promettono un metodo in grado di curare o comunque ridurre l’acufene. Questi possono arrivare sotto forma di medicine come pillole e iniezioni, trattamenti naturali, svariati tipi di terapia e ipnosi. Ma anche altri tipi di cure. Questa lista di cure sta diventando sempre più lunga.

Fortunatamente, in molti riescono a convivere con il proprio acufene visto che questo si presenta solo occasionalmente e in maniera piuttosto lieve, ma per alcuni, l’acufene è così fastidioso, severo ed intenso che influisce negativamente sulla loro quotidianità in maniera molto estesa. Per questi ultimi, è del tutto normale cercare di trovare un modo per poter curarsi e allontanare il disturbo, o almeno ridurlo.

Sfortunatamente, non esistono ancora delle cure scientificamente provate contro l’acufene.

La terapia può aiutare

Alcuni che soffrono di acufene hanno trovato aiuto in diversi tipi di terapie e diversi corsi sulle diverse strategie per far fronte all’acufene.

La psicologia gioca un ruolo fondamentale nell’acufene e alcuni pazienti possono trarre beneficio da offerte formative fatte apposta per l’acufene. Queste possono aiutare ad imparare come si può convivere con l’acufene.

Un’ottima idea è anche quella di entrare in contatto con l’organizzazione nazionale contro l’acufene o con un organizzazione per coloro che soffrono di problemi di udito e così facendo si può entrare in contatto con altri che stanno lottando contro l’acufene. Ascoltare le esperienze altrui può essere di aiuto.

Acufene e ipoacusia

Le ricerche svolte in campo medico negli ultimi anni mostrano che coloro che soffrono di acufeni soffrono anche di ipoacusia.
Per alcuni, questa ipoacusia  può essere minima e riguardare solo una limitata serie di frequenza così da non risultare in una ipoacusia (perdita di udito) che aggrava l’acufene.

Per atri invece, la ipoacusia (perdita di udito) può essere più grave e riguardare un maggior numero di frequenze. Se la ipoacusia è così grave da dover essere trattata con l’uso di apparecchi acustici, questi potranno anche aiutare a marginare l’acufene.

Studi scientifici, medici e audiologici hanno mostrato che i trattamenti contro le perdite di udito eseguiti mediante ‘uso di apparecchi acustici marginano l’acufene o quanto meno gli effetti che ha sulla persona.

Per questo, se si soffre di acufene, è consigliabile sottoporsi anche ad un test dell’udito per verificare se l’acufene è accompagnato da una ipoacusia  trattabile con uno dei moderni apparecchi acustici. É anche importante sottolineare che non tutti coloro che sono affetti da acufene presentano anche un disturbo dell’udito grave a tal punto da dover essere trattato.

Come far fronte all’acufene

Come si può convivere con l’acufene? La risposta è diversa da persona a persona. Ogni persona affetta da acufene deve trovare la propria strategia per poter convivere con l’acufene. Generalmente, è sempre una buona idea evitare lo stress e riposarsi. O anche evitare gli ambienti rumorosi. Altri traggono beneficio dagli esercizi di meditazione.

Molti riportano che l’acufene si intensifica se si bevono alcol, caffè o se si fuma.

La terapia o l’utilizzo di strategie per far fronte al problemi a possono migliorare l’acufene, in alcuni casi. La terapia del suono può anche aiutare. Per altri, terapie alternative come l’agopuntura, il chiropratico, e l’ipnosi aiutano a ridurre gli effetti dell’acufene, Ma, è importante ricordare che gli effetti di queste terapie alternative non sono stati scientificamente provati.

L’acufene può curarsi naturalmente?

Molti chiedono e cercano una cura naturale per l’acufene. Ma così come non ci sono cure mediche per l’acufene, non ci sono nemmeno rimedi naturali scientificamente provati e testati.

Perchè non esiste cura per l’acufene?

L’acufene è ancora un mistero per dottori e scienziati. C’è ancora molta incertezza riguardo a cosa l’acufene sia e dove sia localizzato. É proprio a causa di queste incertezze, che rimane così difficile trovare e sviluppare una cura per l’acufene.

Si troverà una cura per l’acufene?

É difficile predire il futuro. La risposta a questa domanda è per forza ‘forse’. La conoscenza scientifica sull’acufene è aumentata notevolmente durante gli ultimi anni. Quindi, forse, un giorno qualcuno riuscirà a trovare un trattamento in grado di ridurre o curare del tutto l’acufene.

 

Leggi anche:
Iscriviti per ricevere gli aggiornamenti di hear-it