Soffro di ipoacusia

La maggior parte delle persone con un problema di udito si sentono a disagio se in compagnia di altri poiché seguire una conversazione costa loro grande fatica.

Tenere nascosta la propria ipoacusia (perdita dell’udito) può essere una grande tentazione. Alcuni trovano imbarazzante parlarne ad altri. Infatti, molto spesso le persone in età da lavoro con problemi di udito non menzionano la propria disabilità. Ma con il passare del tempo, una ipoacusia non trattata e nascosta crea più problemi di quanto non lo farebbe essere sinceri e cercare una soluzione il prima possibile, anche se sembra spaventoso parlare con sincerità di queste cose.

Nelle pagine seguenti, è possibile trovare degli articoli che possono aiutare la quotidianità di chi ha una ipoacusia.

La generazione ‘Babyboomers’ e gli anziani

La generazione dei babyboomers (coloro nati durante gli anni del boom economico) è la generazione che vuole tutto, diventando così anche la generazione con lo stile di vita più rumoroso e attivo fino ad oggi. Questo ha portato ad un alto numero di persone con una ipoacusia fra loro.

Sopra i 75 anni, tanti soffrono di perdita dell’udito. La maggior parte degli anziani ammette la propria ipoacusia, anche se molti fra loro ancora negano l’impatto che ha per loro e per gli altri.

Ulteriori informazioni

In questa sezione abbiamo raccolto una serie di consigli utili per coloro che soffrono di perdita dell’udito. Seguendoli, si può migliorare la propria vita quotidiana e imparare a vivere senza tenere segreto il proprio problema di udito.

Test online dell'udito

Prova il nostro test dell'udito online

 

Leggi anche:
Iscriviti per ricevere gli aggiornamenti di hear-it