Trauma acustico

Che cos’è il trauma acustico? Quali sono le cause e come si può trattare? Se pensi di avere un trauma acustico troverai in questo articolo i dati sulla patologia e come identificare e trattare la perdita di udito. Un trauma acustico è normalmente provocato da un’esposizione prolungata al rumore o a suoni forti oppure può essere causato da un rumore intenso improvviso, come un’esplosione.
Trauma acustico

Cos’è il trauma acustico?

Un trauma acustico (tecnopatia) è un’ipoacusia (perdita dell’udito) permanente e causata dall’esposizione prolungata ad alti livelli di rumore. L’udito si deteriora gradualmente a causa dell’esposizione al rumore.

Un trauma acustico è anche detto tecnopatia.

L’esposizione ai rumori è una delle cause più comuni dell’ipoacusia (perdita di udito).

Quando si è affetti da trauma acustico (tecnopatia), le cellule ciliate dell’orecchio interno sono state danneggiate dall’esposizione ai rumori. Le cellule perdono la loro capacità di ricevere e trasmettere i suoni al cervello. Un trauma acustico è quindi un tipo di ipoacusia neurosensoriale.

Oltre all’ipoacusia neurosensoriale ci sono altri tipi di perdita di udito. Per saperne di più sui tipi di ipoacusia.

Oppure leggi la nostra Guida all’ipoacusia.

Sintomi del trauma acustico

Un trauma acustico può in alcuni casi verificarsi improvvisamente (una perdita di udito improvvisa) dopo l'esposizione a un rumore molto forte, come un'esplosione, o altri rumori forti. In questi casi, spesso ci si accorge molto chiaramente di aver perso parte dell'udito. Se si avverte un'improvvisa perdita dell'udito si dovrebbe contattare un medico o un otorino il prima possibile.

Nella maggior parte dei casi, un trauma acustico si sviluppa gradualmente come risultato di un'esposizione prolungata al rumore. Può trattarsi di rumore da lavoro o di rumore da attività ricreative. Quando un trauma acustico si sviluppa gradualmente, è più difficile da percepire.

I sintomi del trauma acustico e i segnali, come per molti altri tipi di ipoacusia, sono per esempio:

  • Problemi a sentire quello che dicono gli altri, come se la gente borbottasse
  • Problemi a sentire le voci delle donne e dei bambini
  • Problemi di udito alle riunioni e agli incontri sociali
  • Problemi di udito in ambienti rumorosi, come al ristorante

Se ti fanno notare che il volume della TV è molto alto o che parli troppo forte, anche questo può essere un segno di un trauma acustico.

Un trauma acustico è spesso accompagnato dall’acufene-un ronzio, un sibilo, un fruscio, un fischio nelle orecchie, anche comunemente chiamato ronzio nelle orecchie.

Alcune persone con trauma acustico possono anche provare dolore alle orecchie quando sono esposte al rumore.

Cosa causa i traumi acustici?

I traumi acustici sono causati dall’esposizione a rumori eccessivi per periodi prolungati, ad esempio al lavoro o quando si ascolta musica ai concerti o con gli auricolari oppure può essere causato da rumori acuti e di alta intensità come colpi di pistola, clacson e fuochi d’artificio.

Un trauma acustico colpisce di solito entrambe le orecchie. In rari casi può colpire solo un orecchio-in questo caso si definisce come ipoacusia monolaterale. Questo può verificarsi se si avverte un suono improvviso molto forte vicino a un orecchio.

Fai un test dell’udito

Se pensi di soffrire di un trauma acustico ti raccomandiamo di fare un controllo dell’udito svolto da professionisti.

Chi può subire un trauma acustico?

Tutti possiamo avere un trauma acustico. Se ci esponiamo a suoni forti prolungati e rumori per periodi lunghi o se subiamo un improvviso rumore estremo, come un’esplosione, possiamo essere a rischio di sviluppare un trauma acustico.

Le persone con lavori rumorosi sono particolarmente a rischio, specialmente se lavorano nel rumore per lungo tempo e non usano dispositivi di protezione acustica.

Anche i frequentatori di concerti e i musicisti sono ad alto rischio. Devono ricordarsi  di usare tappi per le orecchie o altri tipi di protezione dell’udito.

Il personale militare è a rischio di trauma acustico indotto dalle esplosioni di granate e altri suoni forti , per esempio da veicoli pesanti.

Infine, sono anche a rischio le persone che usano strumenti rumorosi nel tempo libero senza protezione dell’udito.

Prevenzione contro i traumi acustici

Posso evitare un trauma acustico? I traumi acustici possono essere prevenuti tenendo la televisione a volume basso, riducendo il tempo che si passa esponendosi ai rumori e usando protezioni

Cure per i traumi acustici

Molti si chiedono: i danni all'udito e i traumi acustici possono essere curati o esiste un trattamento contro il trauma acustico? Purtroppo no. Una volta che le cellule ciliate nell'orecchio interno sono state danneggiate dall'esposizione al rumore, i danni che ne conseguono sono permanenti e le cellule non possono essere ripristinate. Ma si può trovare un trattamento al problema.

Come si tratta il trauma acustico?

Questo tipo di perdita di udito non è reversibile o curabile. Una volta subita, la perdita dell'udito è una perdita permanente, chiamata anche spostamento permanente della soglia.

Un trauma acustico viene il più delle volte trattato con gli apparecchi acustici o gli impianti uditivi, come l’impianto cocleare, se si tratta di un’ipoacusia molto grave.

Quali sono le conseguenze del trauma acustico?

Proprio come gli altri tipi di perdita dell’udito, il trauma acustico può influire negativamente sulla qualità di vita della persona. Le persone con trauma acustico hanno spesso problemi a seguire una conversazione in gruppi o in luoghi rumorosi e possono avere problemi nel comunicare con amici, famiglia o colleghi sul posto di lavoro. Questo può portare ad evitare gli incontri sociali e persino la perdita di contatti sociali.

Che cosa dovrei fare se penso di avere un trauma acustico?

Se pensi di avere un trauma acustico dovresti contattare un professionista dell’udito e far controllare il tuo udito.

 

Leggi anche:

Ricevi le nostre notizie sull’ipoacusia

Se vuoi ricevere aggiornamenti da parte nostra sull’ipoacusia e sui problemi legati all’ipoacusia, allora iscriviti alla nostra newsletter.
Riesci a superare questo test dell’udito?
Prova il nostro test rapido dell’udito >
Riesci a superare questo test dell’udito?
Prova il nostro test rapido dell’udito >
Ascolta l’ipoacusia
Ascolta l’ipoacusia
Iscriviti per ricevere gli aggiornamenti di hear-it